lunedì 25 giugno 2012

Al mercato di Novoli un venditore su tre è abusivo. I mercatini rionali sono un far west


Al mercatino rionale di Novoli questa mattina c'erano 27 venditori di cui 9 abusivi. Un venditore su tre era fuori regola. 
 In città tutti conoscono il grave problema dell'abusivismo commerciale a San Lorenzo e in centro, ma poco si parla dei mercati di quartiere nelle periferie. 
Questa mattina, chiamato da alcuni venditori ambulanti sono stato a fare un sopralluogo al Mercato di Novoli e ho trovato il far west. Oltre a 6 venditori completamente abusivi con il tappetino per terra, c'erano anche tre bancarelle, evidentemente senza permesso, montate nella zona alimentari pur vendendo utensileria, vestiti e altro. Si tratta di vera e propria concorrenza sleale nei confronti dei venditori che pagano regolarmente le tasse e rispettano le regole.
Alcuni venditori hanno chiamato i vigili urbani oggi, come quasi tutti i giorni, senza però attenere niente. Nessuno è venuto a vedere o a controllare. Il Comune amministrato da Matteo Renzi è doppiamente colpevole. Non solo per i mancati controlli, ma anche per un ulteriore caso di inefficienza. 
Nella piazza è stato infatti costruito un bagno pubblico, ma non è mai stato aperto. Questo contribuisce ad aumentare il degrado e ad esasperare i cittadini e i venditori in regola.
Abusivismo commerciale, concorrenza sleale, degrado, spreco di denaro pubblico, inefficienza, nessuna risposta dalle Istituzioni... Però in televisione Matteo parla bene.