martedì 18 settembre 2012

Lavori all'ospedale di S.Maria Nuova. La ASL nasconde le carte

Da un mese chiediamo chiarimenti che non arrivano -La Asl 10 ci risponda o ricorreremo alle vie previste dalla legge.

Sono così tanti anni che ci sono i lavori all'ospedale di Santa Maria Nuova che tra poco le guide turistiche indicheranno la gru come uno dei monumenti storici. 
Per questo avevamo pensato insieme a Stefano Mugnai di approfondire un po' questa vicenda. Su costi, appalti e tempi dei lavori avevamo chiesto documentazione e chiarimenti ufficiali fin dal 21 agosto scorso: ebbene, l’Azienda sanitaria continua a rimandare e temporeggiare.

Inizialmente ci era stato fissato per il 27 agosto scorso un appuntamento con i tecnici e i dirigenti responsabili, appuntamento che poi era slittato al giorno 30 dello stesso mese per il desiderio di essere presente espresso dal Direttore generale Paolo Morello. Poche ore prima dell’incontro, però, siamo stati chiamati e avvertiti telefonicamente che l’appuntamento veniva rinviato a data da destinarsi.

Il 3 settembre, quindi, abbiamo provveduto – attraverso formale comunicazione allo stesso direttore generale Morello e, per conoscenza, all’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni – a chiedere tutta la documentazione relativa ai lavori di riqualificazione sanitaria e restauro dell’ospedale di Santa Maria Nuova. Il 5 settembre abbiamo sollecitato nuovamente, ma ad oggi ancora non siamo in possesso delle informazioni richieste.

Si tratta solo di inefficienza e mancanza di rispetto verso il ruolo ispettivo e di verifica che compete i consiglieri regionali? Per parte nostra, noi certamente non verremo meno al nostro dovere istituzionale e, nel caso in cui dovesse proseguire un tale ostinato atteggiamento dilatorio, nelle prossime ore provvederemo a svolgere il nostro dovere attivando tutte le forme previste dalla legge vigente.