mercoledì 3 luglio 2013

Bene Toccafondi, partiamo subito con le primarie a Firenze

Molto bene l'apertura di  Gabriele Toccafondi alle primarie del centrodestra a Firenze. Impegniamoci  tutti a sostenere chi vince e organizziamole fin da subito per l'autunno.



Matteo Renzi ha prima sedotto e poi abbandonato Firenze: l'ha usata per i propri interessi. I fiorentini ne sono consapevoli ed in città, se tutto il fronte non di sinistra si compatta, possono maturare le condizioni per un vero cambiamento. Dividersi oggi sarebbe imperdonabile. Ho molto apprezzato le parole del coordinatore cittadino del PDL Gabriele Toccafondi che si è detto disponibile a svolgere le primarie. A questo punto dobbiamo passare dalle parole ai fatti. Apriamo subito il tavolo delle regole e sottoscriviamo un impegno pubblico a sostenere tutti chi vincerà la competizione interna.

Candidature imposte dall'alto o micro auto-candidature avrebbero agevolato solo la balcanizzazione dell'alternativa rafforzando il sistema di potere della sinistra che da decenni rovina Firenze.
Toccafondi, con sensibilità ed intelligenza, ha evitato questo rischio.

Fratelli d'Italia, che prevede le primarie nel proprio statuto, non si sottrarrà all'alleanza se alle parole seguiranno i fatti e offrirà il proprio contributo per vincere la grande battaglia di Firenze.