sabato 20 luglio 2013

Inaccettabile occupazione Collegio alla Querce

 Lunedì mattina se non sarà libero andremo di persona.

Comune e Questura non dovevano consentire questo sfregio a Firenze. Adesso mi auguro pongano rimedio immediato.

Non posso nemmeno immaginare che riducano lo scrigno dei ricordi degli studi miei e di molti fiorentini come hanno ridotto l'ExLuzzi o Poggio Secco.

Lunedì mattina alle 11 se non sarà liberato l'immobile andremo di persona a verificare la situazione e a chiederne lo sgombero immediato.
Bargellini come sempre mostra famiglie con bimbi piccoli o richiedenti asilo come scudi umani, ma in realtà coprono anche clandestini, spacciatori, criminali e sbandati di ogni sorta. Le Istituzioni da anni invece di affrontare l'emergenza abitativa tollerano che ad occuparsene sia questo movimento illecito a cui il Comune offre la sede e con cui Questore e Prefetto trattano di volta in volta le nuove occupazioni, spostando questi irregolari, che crescono sempre di numero, come nel gioco dell'oca per vari edifici della città.
Ho chiamato il Questore per chiedere che intervenisse, mi ha detto che gli occupanti libereranno spontaneamente l'immobile entro una ventina di giorni. Mi sono cascate le braccia. L'ho ringraziato per la sincerità, ma in questo caso non è sufficiente



Giovanni Donzelli inviato da iPhone