venerdì 23 agosto 2013

Forteto:Il PD non osi insabbiare a Roma il lavoro degli Ispettori

-Ferrucci poco serio, anche lui ha votato intervento Ispettori. Ora rispetti l'esito-

Il PD non turbi ulteriormente con indebite pressioni politiche il lavoro delle Istituzioni che devono in maniera scevra da ogni influenza politica dare seguito alle decisioni che gli Ispettori hanno ritenuto più adeguate per la cooperativa del Forteto.
Tra l'altro proprio il segretario regionale del PD Ivan Ferrucci era presente alla seduta della commissione dello scorso gennaio in Regione in cui, in seguito alla mia mozione, votammo la richiesta di intervento degli Ispettori.
Dopo lungo dibattito anche Ferrucci acconsentì. Oggi da segretario del PD chiede di disattendere le conclusioni a cui sono arrivati gli Ispettori che anche lui ha chiamatp.
Il comportamento di Ferrucci è assai poco serio, rispetti l'esito dell'ispezione.

Il partito democratico non osi insabbiare a Roma tramite il Governo Letta la richiesta di commissariamento avanzata dagli ispettori. Per troppi anni politici, giudici, opinionisti e assistenti sociali hanno consentito gli abusi e le violenze con omissioni, silenzi, pressioni e complicità. Adesso Basta. Per salvare la realtà economica è necessario aprire porte e finestre del Forteto al rispetto delle regole, alla trasparenza e alla meritocrazia interna.