lunedì 16 dicembre 2013

Prostituzione arresti a Firenze, Donzelli (FdI): "Novoli in ostaggio da anni ma il Pd non se ne accorge?"

Prostituzione - Arresti a Firenze, Donzelli (FdI): "Novoli in ostaggio da anni ma il Pd non se ne accorge?"

"Novoli è ostaggio delle prestazioni notturne di decine e decine di prostitute e di chi le sfrutta, noi lo denunciamo da anni dando voce ai tanti cittadini mentre l'amministrazione non interviene e sta a guardare". Questo il duro commento di Giovanni Donzelli, capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio regionale della Toscana, dopo la notizia dei numerosi arresti avvenuti nella mattinata relativi allo sfruttamento della prostituzione proprio nella zona di Novoli.

"Da anni va in scena uno spettacolo indegno - commenta Donzelli - con donne sfruttate per pochi euro che sono vittime di un disegno criminoso che abbiamo denunciato con tutte le nostre forze che ha ricevuto solo silenzi e mezze false promesse da chi doveva intervenire e che solo oggi prende una svolta dopo l'intervento delle forze dell'ordine".

"Novoli paga le scelte sbagliate e le false promesse delle amministrazioni Domenici prima e Renzi poi - afferma Donzelli - con il sindaco che si fa bello inaugurando giardini e fontanelli ma poi scappa davanti ai problemi".

"L''episodio di oggi - prosegue Donzelli - è la fotografia di come gli abitanti di questo quartiere siano lasciati soli ad affrontare i problemi dall'amministrazione comunale completamente assente da anni sull'argomento pronta ad accorgersi dei problemi di Novoli solo in campagna elettorale".

"Mi domando - aggiunge il consigliere FdI- come gli esponenti del Pd che ogni giorno passano alla sede di via Forlanini anche nelle ore notturne non si siano resi conto di questo problema e di come invade la vita dei cittadini".

"Per anni hanno sostenuto - prosegue Donzelli - che con la costruzione del Multiplex e del centro commerciale si sarebbero risolti i problemi. Ad oggi - commenta Donzelli - i loro amici dell'immobiliare Novoli hanno costruito ma la prostituzione è rimasta"

"La prostituzione va combattuta con ogni mezzo - conclude Donzelli - a Novoli ancor di più".