lunedì 20 gennaio 2014

Basta tollerare gioco dell'oca degli occupanti. Togliere sede al Movimento di Lotta per la Casa

Nessuna aggressione, De Zordo e Grassi difendono le mafie delle occupazioni abusive. Questo è il mio commento dopo lo sgombero di un'immobile occupato abusivamente in via de Servi che ha portato poi ad una manifestazione di protesta del Movimento di Lotta per la Casa con scontri. Esprimo la solidarietà alle forze dell'ordine che ogni giorno devono lavorare con i pochi mezzi a disposizione per sentirsi apostrofare come degli aggressori di donne e bambini.

E' inaccettabile che il comune di Firenze tolleri questo gioco dell'oca degli occupanti abusivi che si spostano da un edificio all'altro.
Il Comune intervenga immediatamente per liberare gli immobili occupati a Firenze a partire dall'ex collegio della Querce, la Bice Cammeo, gli spazi di via del Ranocchietto, l'insostenibile situazione di via Accademia del Cimento oppure l'ex conventino e l'ex ospedale militare di Via Monte Oliveto.
Nell'ultimo anno ci sono state cinque condanne penali per occupazione abusiva da parte del Movimento di Lotta per la casa, si metta fine all'ospitalità che il Comune sta dando alla loro sede in immobili di proprietà comunale.