martedì 14 aprile 2015

Master pagato dalla Regione: Vergogna, Rossi chiarisca.

Formazione pagata a tre funzionari, c'è anche un sindaco Pd: inaccettabile sprecare così 30mila euro, alla faccia della meritocrazia.
Almeno 30mila di soldi pubblici spesi dalla Regione per pagare un master all'Università Bocconi di Milano a tre funzionari, fra cui l'ex sindaco di Figline del Pd Riccardo Nocentini. Tutto in orario di lavoro con rimborso viaggi, pasti e pernottamenti. Rossi faccia chiarezza e dica se è vero, perché in tal caso sarebbe l'ennesima vergogna della sua gestione.

Si tratterebbe di un vero e proprio scandalo perché oltre a sprecare denaro pubblico crea un'evidente vantaggio in favore dei funzionari che già lavorano per la macchina pubblica, in una Regione già allergica al metodo dei concorsi. Guarda caso fra di loro c'è anche un ex sindaco del Partito democratico, Rossi spieghi le procedure, ma non ci stupirebbe che fosse tutto vero, frutto di un sistema che già ben conosciamo, costruito in decenni di malgoverno della sinistra, alla faccia della meritocrazia e del buon uso del denaro pubblico.