venerdì 22 maggio 2015

Rimborsi ai pensionati, Donzelli apre uno sportello legale ad hoc

                                                                                                                                      Rimborsi ai pensionati, Donzelli (FdI) apre uno sportello ad hoc
Da oggi in viale Redi sarà attivo un pool di avvocati per aiutare gli anziani a chiedere indietro i soldi incassati indebitamente dal governo Renzi

 Uno sportello con un pool di avvocati a disposizione dei pensionati fiorentini, per aiutarli a orientarsi nella burocrazia e riuscire a chiedere indietro i soldi incassati – indebitamente, secondo la Consulta – dal governo Renzi.
Da oggi prende in via la mobilitazione per far valere i diritti dei pensionati: in viale Redi 33, sede del comitato elettorale di Donzelli, sarà possibile incontrare un pool di avvocati, avere informazioni e aggiornamenti sulle pratiche per il ricalcolo delle pensioni e la richiesta di rimborso dallo Stato. Si potrà inoltre prendere contatti per l'assistenza legale gratuita in vista di una prossima class action contro il governo, qualora il rimborso dovesse essere negato o non dovesse avvenire in tempi rapidi. Sarà inoltre possibile, sempre da oggi, chiamare il numero 388/4925380.
Non si tratta di un'iniziativa destinata a finire con le elezioni del 31 maggio perché lo sportello resterà attivo anche in seguito. È anche grazie a Fratelli d'Italia che la Consulta ha dichiarato incostituzionale il blocco degli adeguamenti delle pensioni. Crediamo che aprire uno sportello a Firenze sia un segnale importante di vicinanza ai pensionati, una categoria particolarmente colpita dalla crisi economica e sempre meno tutelata.