venerdì 15 maggio 2015

Forteto: Equilibrio magistrati favorirà sentenza esemplare.

Emblematica la citazione di Chelazzi, primo accusatore di Fiesoli e pm dei processi di mafia. I cittadini perbene ringraziano la Procura di Firenze: lavoro serio che porterà giustizia. Nel giorno della requisitoria del pm Ornella Galeotti mi sento di ringraziare a nome di tutti i cittadini onesti e perbene la Procura di Firenze e tutti i magistrati e giudici che, in un percorso ad ostacoli durissimo fra irragionevoli opposizioni e tentativi di insabbiamento, hanno lavorato per far luce sugli orribili fatti accaduti per decine di anni al Forteto. Adesso mi auguro che si arrivi ad una sentenza esemplare per i responsabili.
Credo che sia emblematico che oggi in Pubblico ministero, in una requisitoria dura ma di grande rispetto per le parti, abbia parlato di 'progetto criminoso' da parte degli imputati, facendo un riferimento alla requisitoria del processo per le stragi di mafia del 93-94, che si è svolto proprio nell'aula bunker di Firenze nel 1998. Il pm di allora era Gabriele Chelazzi, accusatore di Fiesoli al primo processo contro 'il Profeta', poi condannato nel 1985 per atti di libidine violenta e corruzione di minorenne. Abbiamo bisogno di magistrati e giudici di questo calibro per vivere in una regione più giusta.