martedì 12 maggio 2015

Poderaccio: Terra dei fuochi toscana accanto al campo Rom.

Tour di Donzelli e La Russa per denunciare la discarica abusiva: "Ci sono rifiuti pericolosi, silenzio inquietante di Asl e Arpat. Dove sono finiti i soldi stanziati? Sinistra lucra sugli accampamenti.

Mobili, elettrodomestici, motorini, furgoni, pezzi di fabbricati e lastre di metallo, probabilmente in amianto non smaltito. E' una discarica abusiva a tutti gli effetti quella che sorge proprio accanto al campo Rom del Poderaccio, nel quartiere dell'Isolotto a Firenze.
Dove sono Asl e Arpat  perché non intervengono su questa discarica a cielo aperto che potrebbe anche contenere rifiuti pericolosi? Questa è una vera e propria terra dei fuochi toscana questi rifiuti vengono bruciati e nessuno dice nulla, mentre se un'azienda che sbaglia una virgola o pulisce male un bagno il giorno in cui arriva un controllo della Asl, chiude. Qui vengono gli stessi italiani a gettarci i rifiuti, a dimostrazione del fatto che le aree in cui sorgono i campi sono terra di nessuno, in cui è sospesa la legalità.
Non sono mancati i momenti di tensione: i Rom hanno seguito lungo tutto il tour, protestando con urla e minacce alle loro parole. Non condividiamo il vostro stile di vita, ma altrettanto non accettiamo che le istituzioni abbiano speso milioni di euro per i campi: dove sono finiti questi soldi, se voi, come dite, vivete in condizioni incivili? Questa è la dimostrazione che la sinistra lucra anche alle vostre spalle. Gli abitanti del campo Rom hanno condiviso quest'ultima affermazione ed applaudito alle parole dei due esponenti di Fratelli d'Italia.