mercoledì 29 luglio 2015

A Calenzano convivenza esplosiva tra immigrati e malati psichiatrici

Far alloggiare i 40 clandestini in arrivo a Calenzano nello stesso edificio della CTP comunità terapeutica psichiatrica è una scelta sbagliata ed esplosiva. Si crea una convivenza pericolosa per tutti. Non comprendiamo questa scelta, se non con le solite pressioni delle cooperative amiche e collaterali al PD. Sulla questione ho depositato una interrogazione a risposta scritta al Presidente della Regione Enrico Rossi.
Esprimo vicinanza e solidarietà ai residenti preoccupati e arrabbiati per questi nuovi arrivi. A Calenzano sono tanti gli italiani in difficoltà abbandonati dalle Istituzioni. 
E' difficile per loro comprendere gli oltre mille euro al mese che lo Stato spenderà, tramite le cooperative, per i clandestini in arrivo.