mercoledì 2 settembre 2015

Sanità: riabilitazione gratuita per malati di Cmt

Garantire tramite il Servizio Sanitario e non a carico del paziente, adottando i criteri in uso per l’esenzione per patologia, la necessaria riabilitazione fisioterapica per i malati della sindrome di Charcot Marie Tooth. E’ quello che chiede una mozione approvata questa mattina in Commissione sanità del Consiglio regionale della Toscana, su mia iniziativa e integrata poi dai gruppi Pd e Movimento 5 Stelle. 
Per l’approvazione finale non è necessario il passaggio in aula: ora la giunta dovrà predisporre le necessarie misure. Finalmente le persone affette da questa malattia rara potranno usufruire in maniera gratuita dell’unica vera cura riconosciuta come efficace, il trattamento riabilitativo continuativo. Ad oggi infatti non esistono cure farmacologiche.
La malattia di Charcot Marie Tooth (CMT) è una sindrome neurologica a trasmissibilità ereditaria, classificata come malattia rara: può manifestarsi a qualsiasi età e interessa i nervi periferici del controllo, del movimento e sensoriali. 
La mozione inoltra impegna la giunta a garantire il massimo coinvolgimento dell’Associazione Acmt-Rete sia all’interno del Forum delle Associazioni Toscane Malattie Rare, sia nel progetto 'Percorsi', uno specifico programma già attivo. 
Siamo molto soddisfatti, è sempre una soddisfazione quando la politica riesce a dare una risposta concreta ai problemi dei cittadini, specie se si tratta di persone che soffrono.