venerdì 13 novembre 2015

Arte sacra: blitz di Fratelli d'Italia alla scuola Matteotti "a scuola contro la censura"

Impediscono ai bambini di visitare le opere dell'arte sacra? A portare i quadri a scuola ci abbiamo pensato noi di Fratelli d'Italia, che questa mattina abbiamo effettuato un blitz davanti alla scuola elementare Matteotti, al centro delle polemiche in questi giorni per la scelta di annullare la visita dei bambini alla mostra "Bellezza Divina", in corso a Palazzo Strozzi.

Una copia di quattro opere - "La Pietà" di Van Gogh, "Il bacio di Giuda" di Montanari, "L'ultima cena" di Spencer, "La crocifissione bianca" di Chagall (quella che Papa Francesco ha definito una delle sue opere preferite) - riprodotte su cartone ed esposte all'uscita dei bambini dal plesso didattico di viale Morgagni, per consentire loro di vederle. L'iniziativa si è svolta senza l'esposizione di alcun simbolo né striscioni di partito.


Abbiamo scelto di mettere in atto una manifestazione simbolica contro la stupidità di negare ai bambini l'occasione di visitare una così alta espressione d'arte. Nella storia solo i peggiori totalitarismi hanno provato a censurare l'arte. 






Oggi lo sdegno è unanime per l'orrore dei templi distrutti dall'Isis, ma da noi il fervore ideologico di alcuni insegnanti e genitori rischia di far perdere loro la lucidità: a far chiarezza su come sia potuta accadere questa vicenda saranno gli ispettori del Ministero, che ci auguriamo valutino con attenzione le attitudini di questi pseudo-educatori. Questa è la nostra civiltà e non permetteremo a nessuno di cancellarla.