mercoledì 11 novembre 2015

Parco San Rossore: Regione intervenga per ripristino urgente

Prostituzione, accampamenti abusivi di extracomunitari, spaccio, rifiuti, eternit, impraticabilità della pineta: il servizio di Striscia la Notizia sull'indecoroso stato del Parco naturale Migliarino San Rossore Massaciuccoli ha messo in mostra una situazione non più accettabile.
Da tempo i cittadini denunciano situazioni insostenibili, appelli che le istituzioni hanno spesso lasciato cadere nel vuoto: crediamo che sia stato superato il limite di sopportazione ed è ora che la Regione prenda in mano la situazione. 
Presenterò una mozione in Regione per chiedere un intervento per il ripristino urgente del parco.
Occorre certamente fare chiarezza su molti punti di inefficienza della gestione, ma non è accettabile che un parco naturale versi in queste condizioni, né tantomeno che nell’ente ci si nasconda sempre dietro al dito della non-responsabilità. 
Le immagini parlano chiaro, le denunce dei cittadini pure, e all’appello mancano l’annosa e vergognosa questione del lago di Massaciuccoli, della ex discarica delle Carbonaie, del campo rom, e di un’area, quella a nord, in cui il Parco sembra non esistere.
Questo parco non ci piace, l’idea nostra è quella di un ente che sia una risorsa, un vanto, e non il solito carrozzone inefficiente che per la società è solo un peso.