lunedì 13 giugno 2016

Uncem, blitz all'assemblea: trasparenza sui soldi pubblici

Questa mattina ho effettuato un blitz all'assemblea straordinaria di Uncem. Obiettivo: far conoscere ai sindaci, chiamati a votare sul bilancio dell'ente dei comuni montani, quella che è una vergognosa e reiterata mancanza di trasparenza nell'utilizzo dei soldi pubblici.
Per questo ho distribuito ai partecipanti un volantino in cui denuncio che da tre anni chiediamo invano i dettagli delle spese di bilancio Uncem e che Uncem non ha versato i contributi dovuti ai propri dipendenti, non solo quelli a suo carico, ma nemmeno quelli trattenuti dalla busta paga dei dipendenti. Inoltre, ci sono pervenute segnalazioni di progetti incompiuti per i quali Uncem ha ricevuto soldi pubblici.

Ormai da tempo denunciamo la gravissima reticenza di Uncem e del suo Presidente Oreste Giurlani nel rendere pubblici e trasparenti i conti, gli illeciti nei mancati pagamenti previdenziali e i misteri sui fondi pubblici ricevuti per realizzare progetti. 
Di fronte alle nostre richieste ci siamo trovati di fronte un muro di gomma: né l'ente stesso, né la Regione hanno dato risposte sufficienti sulla nostra richiesta di trasparenza. E' giusto che i sindaci siano consapevoli di votare un bilancio con queste gravi anomalie.
Noi vogliamo sapere cos'ha da nascondere Uncem, perché non paga i contributi ai dipendenti e dove sono finiti i soldi pubblici ottenuti.