lunedì 5 settembre 2016

Società che gestiscono centri immigrati: interrogazione in Regione

Ho presentato un'interrogazione a risposta orale sul tema dei centri per gli immigrati. 
Considerando che i privati che gestiscono centri di accoglienza vengono rimborsati dal Ministero per ogni profugo ospitato, il Consorzio Multicons riceve 30 euro netti al giorno per migrante, mentre la famiglia Santetti, che ospita profughi in diverse strutture, riceve 12 euro a persona.
Vogliamo sapere se ci sono altre cooperative che non rispettano i termini del capitolato di gara, se il centro per accoglienza di immigrati che aprirà in via De Bosis, a Firenze, è gestito dai soggetti coinvolti nell’inchiesta, se la regione Toscana possiede un sistema di controllo per verificare le condizioni dei profughi, delle strutture, e la regolarità nei pagamenti dei dipendenti, e, in caso di risposta affermativa, quali sono.


DI SEGUITO IL TESTO DELL'INTERROGAZIONE:
Interrogazione a risposta orale

(ai sensi dell’art. 170 del regolamento interno)

OGGETTO: indagini su società che gestiscono centri per immigrati

Il Consiglio Regionale

Visto:

- che in Toscana sono ospitati circa 9.800 migranti, e altri 700 sono in arrivo;

- che, come si è appreso dal quotidiano La Repubblica del 19/08/2016,
la Procura di Firenze sta indagando su due società che gestiscono centri per migranti, il Consorzio Multicons di Montelupo Fiorentino, che gestisce 18 centri in Toscana con quasi 400 ospiti, e le strutture della famiglia Santetti di Lastra a Signa, che ospita 93 migranti in cinque diverse sedi;

- che le indagini sono state disposte per capire se vengono rispettati i termini dei capitolati di gara nelle forniture di alimenti, abiti, biancheria delle strutture stesse e dei servizi, se i dipendenti vengono pagati regolarmente, se le presenze degli ospiti vengono registrate.


Considerato:

- che i privati che gestiscono centri di accoglienza vengono rimborsati dal Ministero per ogni profugo ospitato: Multicons riceve 30 euro netti al giorno per migrante, la famiglia Santetti 12 euro a persona.

Interroga il Presidente della Regione per sapere:

- se ci sono altre cooperative che non rispettano i termini del capitolato di gara;

- se il centro per accoglienza di immigrati che aprirà in via De Bosis, in Firenze, è gestito dai soggetti coinvolti nell’inchiesta;

- se la regione Toscana possiede un sistema di controllo per verificare le condizioni dei profughi, delle strutture, e la regolarità nei pagamenti dei dipendenti, e, in caso di risposta affermativa, quali sono.

Cons. Giovanni Donzelli