martedì 22 novembre 2016

Banche: i colpevoli paghino, ai truffati è stato rimborsato solo il 5%

Oggi sono stato a Roma in piazza con le vittime del Salvabanche, alla manifestazione dei risparmiatori truffati di Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti.
A un anno dal decreto Salvabanche non è cambiato niente: i cittadini continuano ad essere fregati, mentre i responsabili, da Renzi e Boschi fino agli amministratori loro parenti e amici, continuano a rimanere impuniti e non aver tirato fuori un euro. 
Non può essere accettabile che, anche dopo gli ultimi numeri diffusi, soltanto il 5% del valore delle obbligazioni sparite siano rimborsate. In Italia è stata messa in atto una vera e propria truffa di Stato a danno dei risparmiatori, di fronte alla quale anche gli organismi di controllo, da Bankitalia in giù, sono stati a guardare senza muovere foglia.