giovedì 19 gennaio 2017

Bolkestein, Assidea: "soddisfazione per l’approvazione della mozione Stella-Donzelli in Consiglio"

Campi Bisenzio, 19 gennaio 2017. “Esprimiamo viva soddisfazione per l'approvazione del Consiglio Regionale della Toscana della mozione presentata dai consiglieri Stella e Donzelli. Registriamo con piacere che quando si parla di diritti e di lavoro, anche la politica riesce a trovare un linguaggio comune. Adesso tutti uniti verso l'obiettivo finale: l'esclusione degli ambulanti dalla Bolkestein”. Questo il commento del Direttivo di Assidea, che plaude all’iniziativa del Consiglio Regionale della Toscana che impegna la Giunta regionale “di concerto con Anci” ad attivare “tutte le procedure necessarie, affinché i Comuni si allineino in maniera uniforme” alla scadenza prevista dal decreto, per il quale si attende la conversione in legge, per quanto riguarda “la stesura dei bandi relativi alle concessioni per l’esercizio del commercio in aree pubbliche”.

Finalmente una presa di posizione uniforme della Regione nei confronti dei Comuni che va incontro alle nostre richieste, ribadite anche ieri in sede di Conferenza Unificata Stato-Regioni durante la quale abbiamo chiesto: 
1- redigere un documento da inviare a tutti i comuni d’Italia per una sospensione dei bandi pubblicati ed in fase di pubblicazione con il fine di uniformare ed allineare le procedure, a partire dalla data odierna. 
2- sostenere i lavoratori della nostra categoria sfruttando la proroga al 31-12-2018 contenuta nel Decreto Legge “Milleproroghe” per arrivare, anche partecipando al tavolo aperto dal MiSE il 3 novembre u.s., ad ottenere l’esclusione della nostra categoria dall’applicazione della Direttiva Bolkestein, modificando il Decreto 59/2010 che ha, fra l’altro, disatteso le indicazioni delle Commissioni Parlamentari di allora che avevano espressamente richiesto di non includere il nostro comparto nella Direttiva servizi.