venerdì 3 febbraio 2017

Bacini carenaggio: Livorno può tornare centrale, città non perda occasione

Oggi a Livorno abbiamo fatto una conferenza stampa con i portavoce provinciale e cittadino di Fratelli d'Italia Luigi Lanera e Andrea Romiti per presentare la mozione di FDI passata in Consiglio regionale sull'attivazione dei bacini di carenaggio.
Troveremo la soluzione più efficace, ma con la mozione sui bacini di carenaggio di Livorno, sottoscritta dal Movimento 5 stelle ed approvata all'unanimità dal Consiglio regionale anche con i voti del Partito democratico, Livorno ha in mano la possibilità di recuperare la sua storica centralità nel settore portuale. 
Siamo soddisfatti di aver avanzato da destra una proposta che dà un impulso concreto e vero: adesso vogliamo che si faccia presto e bene perché ciò consentirebbe alla città di riprendersi subito molti posti di lavoro fermando lo spettro della speculazione edilizia. 
Il Mediterraneo è ricco di bacini lunghi fino a 280 metri, ma in pochi ne hanno uno grande oltre 350 come quello di Livorno. Spesso la Toscana non ha gli strumenti per competere, ma in questo caso c'è un'infrastruttura pronta, pagata con il denaro pubblico, ed è giusto e doveroso non perdere questa occasione. 
L'atto che è stato approvato con il consenso di tutte le forze politiche e quindi è vincolante per tutti e prevede anche la convocazione in Commissione regionale del presidente dell'autorità portuale. Adesso tocca alla politica fare la sua parte, saremo vigili per far sì che si dia seguito immediato alle richieste approvate con la mozione e permettere a Livorno di recuperare un ruolo di prim'ordine e i benefici occupazionali.