mercoledì 29 marzo 2017

Pistoia, PD occupa Comitato Capitale Cultura, lo userà per campagna elettorale

Ancora una volta il Partito democratico si arrocca nell'occupazione scientifica di istituzioni che dovrebbero essere super partes e nel mezzo di una campagna elettorale decide di mantenere alla guida del comitato promotore e organizzatore "Pistoia città capitale italiana della cultura" il sindaco Samuele Bertinelli, che proprio nei giorni scorsi ha annunciato la sua ricandidatura alla guida della città nelle elezioni che si svolgeranno il prossimo 11 giugno. Oggi in Consiglio regionale è stata bocciata, per volontà del PD, la mia mozione che chiedeva alla giunta di attivarsi per la rimozione dalla guida del comitato del sindaco e del suo vice Daniela Belliti.
La sinistra gestisce le istituzioni come fossero un circolo privato sfruttando il riconoscimento assegnato alla città per il basso interesse di ottenere una visibilità utile alla corsa elettorale. Purtroppo il comitato si sta limitando a dare spazio soltanto alle riflessioni filosofiche di qualche associazione amica. 
Nessun coinvolgimento del mondo dello sport, del fare delle imprese artigiane, della ricerca del bello del florovivaismo locale: tutti settori che rappresentano a pieno titolo la cultura locale e italiana. Così come niente si sta facendo per allargare i confini della città a Montecatini, anche per rilanciare il suo termalismo, o alla montagna pistoiese e alle sue valenze turistiche. 
Oltre a strumentalizzare biecamente l'istituzione, si perde oggi un'occasione di unità e possibilità di crescita condivisa per la città.